In trincea con gli “italiani di Putin”

In trincea con gli “italiani di Putin”

Share This Content
Pochi giornalisti occidentali sono riusciti ad accedere alla cittadella filorussa alla periferia meridionale di Donetsk, oltre il ponte sul fiume Kalmius. Andrea Sceresini e Lorenzo Giroffi ce l'hanno fatta e hanno incontrato Massimiliano Cavalleri, nome di battaglia “Spartaco”, il bresciano che si è unito alle truppe ribelli anti-ucraine. Ieri è stato ferito durante una battaglia combattuta casa per casa nella periferia di Donetsk